mercoledì 13 dicembre 2017

Il Manifesto: "Torino, un audit pubblico sul debito da tre miliardi di euro"

Il Manifesto, con un articolo nella sezione Economia  del suo sito a firma di Maurizio Pagliassotti, racconta l'iniziativa della petizione al Comune di Torino per richiedere la pubblicizzzione dei documenti sui derivati. E parla dell'enorme problema che rappresenta per la città e i cittadini il debito contratto con alcuni istituti bancari, che drena risorse destsinate invece ai servizi pubblici. Questo l'incipit:

"Affrontare il nodo dei nodi: il dominio del debito sulle comunità. Questo l’obbiettivo della raccolta firme, oltre seicento, promossa da Assemblea21 – un consesso di cittadini e comitati riunitisi per contrastare le politiche della “nuova” amministrazione – che sono state consegnate e validate dal Comune di Torino nel mese di ottobre.
Quali sono le dimensioni totali del debito torinese? Circa 3 miliardi di euro, la metà dei quali collegati a mutui finanziari e derivati stipulati direttamente dal comune di Torino. Il debito delle partecipate ha una composizione complessa, ma che esso nasconda qualcosa di poco chiaro è dimostrato dalle diverse inchieste da parte di magistratura ed enti competenti su due delle partecipate principali, IREN e GTT, per questioni inerenti al bilancio.
Assemblea21 ha promosso un petizione sui derivati, al fine di rendere pubblici i contratti dei mutui finanziari e dei derivati ad essi collegati stipulati dal comune di Torino.
Il primo passo di un cammino che sarà complesso dato che spesso tali contratti hanno clausole e/o vincoli di segretezza voluti dagli istituti di credito"

Il resto e' leggibile direttamente dal sito del quotidiano a questo indirizzo:
https://ilmanifesto.it/torino-un-audit-pubblico-sul-debito-da-tre-miliardi-di-euro/

martedì 5 dicembre 2017

Conferenza stampa petizione "Rendere pubblici i derivati"

Venerdì 15 dicembre alle ore 11,30, presso il Comune di Torino - Palazzo Civico, Sala Capigruppo (via Milano 1, secondo piano) - si svolgerà la conferenza stampa di presentazione ai mezzi di informazione della petizione con la quale i cittadini firmatari chiedono al Consiglio Comunale di "rendere pubblici i termini di tutti i contratti di finanza derivata e il collegamento di ciascuno di essi con i mutui relativi, sottoscritti dal Comune di Torino, accompagnati da una informativa ufficiale di sintesi sull'attuale stato dei contratti stessi, allo scopo di facilitare la comprensione e la diffusione dei dati sul debito del nostro Comune".

La conferenza stampa si svolge nell'ambito del diritto di tribuna e alla stessa seguira', in data ancora da comunicare, la convocazione della Commissione consiliare competente per la materia. L'ingresso è libero, fino al raggiungimento della capienza del locale.

Per maggiori informazioni sulle ragioni della petizione presentata: http://assemblea21.blogspot.it/2017/04/una-petizione-al-comune-di-torino-per.htmlPer saperne di piu' sull'istituto della petizione al Consiglio Comunale:  http://assemblea21.blogspot.it/2017/04/presentare-una-petizione-al-consiglio.html

Per saperne qualcosa sui derivati: http://assemblea21.blogspot.it/2017/11/i-derivati-cosa-sono-e-come-funzionano.html

giovedì 30 novembre 2017

I DERIVATI: COSA SONO E COME FUNZIONANO


A supporto dell'incontro svoltosi il 27 novembre 2017 dedicato alla conoscenza e all'approfondimento dei derivati, è stato prodotta una dispensa riepilogativa e illustrativa degli argomenti trattati. Il documento e' disponibile per essere scaricato dal link riportato più sotto: qui di seguito ne è pubblicata invece una sintesi di più rapida consultazione, anche essa scaricabile. 

I DERIVATI
COSA SONO
Contratti in cui l’entità degli impegni a carico delle parti che li sottoscrivono DERIVA dal valore di mercato di un altro elemento, detto sottostante (che può consistere in materie prime, titoli, tassi di interesse, indici di borsa, valute, ecc.). Il valore di mercato di qualunque bene varia continuamente nel tempo ed è ciò che rende RISCHIOSI questi strumenti finanziari.
Le parti, in sostanza, SCOMMETTONO sul futuro rialzo o ribasso del valore di mercato del sottostante.

martedì 21 novembre 2017

Lunedì 27 novembre: ""DERIVATI FOR DUMMIES, i derivati spiegati ai cittadini"

Lunedì 27 novembre alle 21 presso il Csoa Gabrio, in via Millio 42, in occasione dell'incontro settimanale e in preparazione dei prossimi eventi pubblici conseguenti alla presentazione della petizione al Consiglio comunale, Assemblea21 organizza "DERIVATI FOR DUMMIES, i derivati spiegati ai cittadini", approfondimento sul funzionamento dei famigerati strumenti finanziari e sulle conseguenze dannose che il loro uso ha sui bilanci degli enti pubblici (tra cui il Comune di Torino)

giovedì 9 novembre 2017

La inutile rinegoziazione del debito con la Cassa Depositi e Prestiti

Nei giorni scorsi il Consiglio Comunale di Torino, ha autorizzato la Giunta a “rinegoziare” i 506 milioni di finanziamenti contratti con Cassa Depositi e Prestiti. Operazione effettuata per magnanima concessione di CDP, che di fatto si traduce in un mero slittamento temporale di un anno per il rimborso dei mutui in essere, con una modesta riduzione dei tassi pagati.

Quindi, nulla a che vedere con un’effettiva ristrutturazione del debito, che vada ad incidere in modo significativo sugli interessi pagati. E così permangono i tassi fissi vicini al 5% quando il risparmio postale, fonte della raccolta di CDP, viene remunerato allo 0.01% sui libretti, con percentuali mediamente intorno al 1% sui buoni fruttiferi.

E che fine ha fatto la mozione della consigliera comunale Eleonora Artesio, approvata dallo stesso Consiglio lo scorso 13 febbraio, che chiedeva a Sindaco e Giunta di promuovere presso il Governo la restituzione di CDP al suo ruolo originario di ente al servizio degli investimenti dei Comuni a tassi calmierati?

Quella mozione e questa delibera viaggiano in direzioni opposte. Qualcuno se n’è accorto?

Di fatto, quindi, nulla cambia. Intatto rimane il debito, intatti i sacrifici imposti ai cittadini, intatta la subalternità degli amministratori al potere finanziario. Subalternità che, se non contrastata, diverrà la pietra tombale del Comune, di fatto privato della possibilità di esprimere un'autonoma azione politico-amministrativa nell'interesse della propria comunità.

Non sarà mai troppo tardi per rendersene conto. Certo, nell'interesse dei torinesi sarebbe meglio non perdere troppo tempo

mercoledì 8 novembre 2017

LUNEDI' 13 NOVEMBRE: ASSEMBLEA21 SI SPOSTA

Finalmente non è solo Assemblea21 a parlare in pubblico di “debito e bilancio” in città!!
Apprendiamo casualmente, trovandone riscontro in un evento Facebook pubblicato dal Gruppo Consiliare M5S della Circoscrizione 8 (https://www.facebook.com/events/157471118186823/), che lunedì 13 novembre alle ore 21, in via Cesare Lombroso 16 "Il Gruppo circoscrizionale M5S incontra l'Assessore Comunale al Bilancio Sergio Rolando", tema: "Il Bilancio, la Corte dei Conti e il debito: quali vincoli e quali effetti per la nostra città?".

Assemblea21 affrontò il problema del debito e dei suoi effetti in città durante l’ultima assemblea pubblica del 14 ottobre scorso, invitando l’Amministrazione, che scelse però di non essere presente. Noi, invece, decidiamo di accettare l'invito alla partecipazione formulato dagli organizzatori! E invitiamo tutti a intervenire!

Avremmo preferito un incontro pubblico organizzato direttamente dal Comune di Torino, per tutti i cittadini, per tutti coloro che non accettano che le continue e profonde sperequazioni sociali che Torino vive si possano liquidare con un “purtroppo, c’è il debito…”

                              LUNEDI 13 NOVEMBRE 2017 alle ore 21,00 

la consueta riunione settimanale di A21 si trasferirà in via Cesare Lombroso 16 a Torino, per estendere la discussione sul debito ai cittadini e agli amministratori comunali che saranno presenti.


AGGIORNAMENTO: l'assemblea cittadina è stata annullata poche ore prima del suo svolgimento per problemi di salute dell'Assessore, come comunicato dal Gruppo Consiliare M5S della Circoscrizione 8. E non e' stata programmata per un'altra occasione. Stranamente

VIDEO: L'ASSEMBLEA CITTADINA SUL DEBITO DEL 14 OTTOBRE

Il video integrale dell'assemblea cittadina del 14 ottobre 2017 sul tema del debito a Torino e delle sue conseguenze sulle persone.